Il Treno

      Il treno a vapore è una fortuna nel paese che non c’è.. E’ l’attesa che precede i pochi sorrisi, l’unico incontro con una gioia che rende tutti eterni bimbi. Un tempo i colori erano gialli e rossi intensi, gli sbuffi trionfali, ed i fiori fermi, in attesa di quell’unico saluto del loro semplice giorno. Innamorati accanto i … Continua a leggere

Notturno

      Desiderare è come sognare un palloncino colorato, il filo delimita le distanze, e quel volo la libertà. Rosso, giallo, come io voglio deve essere. Con me deve restare anche senza il suo sorriso. Ma così perdo quel lento navigare, quel silenzio che raggiunge l’anima, ed ogni mio sogno.    Raggiolontano 

Inseguirti

   Ho sfiorato la tua mano,  e quante cose ho racchiuso in quel semplice sorriso. Per un istante, le  nostre dita,  ho respirato il pensiero di te.. Chissà che pensi ora, il mio cuore è triste ma non per te, amore mio. Si può amare in solitudine, in una sera qualunque, con un gatto accanto, ed il cuore pieno dei … Continua a leggere

Il mondo a testa in giù

  Oggi posso vederti mamma, serena e spensierata fra nuvole e suoni senza fine.. Posso vedermi a rincorrere i giorni come farfalle, facendo finta che ci sei, ed insieme ridere del bello. Magnifica vallata che rincorro con gli occhi di bambino, perchè in fondo tale sono nell’animo.. Raggiolontano

Pensiero Zen

Nel 1951 un discepolo chiese a Paramahansa Yogananda: "Signore, quando non potremo più vedervi, ci sarete vicino come ora? ". Il Maestro sorrise amorevolmente e rispose: "A chi mi penserà vicino, io sarò vicino". La campana del tempio tace,ma il suono continua ad uscire dai fiori. (Poesia Zen)

Un giorno dei tanti, chi sa vivere, e chi no… Il sole scalda le felicità, viaggi amori, tutto il bello e l'inutilità. Mentre io inverto il mio cammino, troppo lontana la meta, troppo e solo,  troppo tutta la mia diversità.. Il dolore è un orizzonte nero, le voci mi sono estranee, e l'arcobaleno un ricordo. Vorrei ritrovare oltre le lacrime … Continua a leggere